Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1991 numero 6702 (13/06/1991)


La fusione di società comporta la successione universale, anche per gli effetti dell'art. 110, Codice di procedura civile, del soggetto risultante dalla fusione o incorporante nei rapporti giuridici che facevano capo alle società che ad ogni effetto vanno considerate estinte, senza che tale evento sia rilevante ai fini della prosecuzione del processo ove si verifichi, dopo la chiusura della discussione davanti al collegio a termine dell'ultimo comma dell'art. 300, Codice di procedura civile.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1991 numero 6702 (13/06/1991)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto