Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1986 numero 2398 (07/04/1986)


Nell'ipotesi di preliminare di vendita di cosa altrui il promittente venditore deve procurare con il contratto definitivo, al promissario compratore, l'acquisto della proprietà della cosa libera da oneri e da diritti reali o personali non apparenti che ne diminuiscano il libero godimento e che non siano stati dichiarati nel preliminare.Conseguentemente, quando la proprietà della cosa promessa in vendita sia gravata da diritti od oneri a favore di terzi, il promissario acquirente, che non abbia avuto conoscenza di essi, può agire in giudizio per la risoluzione del preliminare.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1986 numero 2398 (07/04/1986)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto