Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1985 numero 4388 (05/08/1985)


In tema di garanzia per vizi della cosa compravenduta, la riduzione del prezzo perseguita con l'actio quanti minoris ha lo scopo di risarcire al compratore l'interesse negativo costituito dalla differenza di valore determinata dal vizio della cosa, ristabilendo l'equilibrio economico delle prestazioni contrattuali.Pertanto, come nel caso di qualsiasi azione risarcitoria, grava su chi deduce l'esistenza dei vizi della cosa l'onere di provare l'effettiva sussistenza dei medesimi.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1985 numero 4388 (05/08/1985)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto