Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1981 numero 2584 (28/04/1981)


La disposizione dell'art. 8 della legge 26-5-1965, n. 590, concernente disposizioni per lo sviluppo della proprietà coltivatrice che esclude la prelazione agraria in caso di permuta, si riferisce ad ogni ipotesi di permuta e non soltanto alla permuta di terreni, sia perché‚ non esiste nel testo legislativo alcuna limitazione in tale senso sia perché‚ la ratio della norma é quella di tutelare in ogni caso il proprietario che intende conseguire un bene determinato e infungibile e non un semplice corrispettivo in denaro che é invece, per il proprietario, indifferente che gli sia versato da un soggetto piuttosto che da un altro.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1981 numero 2584 (28/04/1981)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto