Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1981 numero 187 (10/01/1981)


La clausola, con la quale le parti subordinino l' efficacia del contratto ad un avvenimento presente o passato, in quanto ignorino o non siano certe della sua esistenza (nella specie, in relazione a locazione con patto di futura vendita di alloggio economico e popolare, effettiva occupazione dell' alloggio stesso con decorso dalla sua consegna), integra valida espressione dell' autonomia negoziale e non abbisogna di specifica approvazione per iscritto, ai sensi dell' art. 1341, secondo comma, cod. civ., non essendo equiparabile al patto introduttivo di ipotesi di decadenza (cioè di sopravvenuto venir meno degli effetti del contratto in conseguenza di comportamenti futuri di un contraente).

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1981 numero 187 (10/01/1981)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto