Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1976 numero 3334 (08/10/1976)


Le cessioni di cubature previste dalle norme di attuazione del piano regolatore della città di Torino approvato con decreto 6-10-1959 costituiscono atti con effetti analoghi a quelli propri dei trasferimenti di diritti immobiliari considerati dall'art. 1 della tariffa allegato a) alla legge di registro, per cui sono soggetti all'aliquota di imposta stabilita per tali atti ed, integrando semplici limitazioni legali del diritto di proprietà, non determinano la costituzione di servitù prediali.Esse rientrano nell'ampio concetto di acquisti di aree edificabili di cui all'art. 14 della legge 2-7-1949, n. 408 e possono essere ammesse a fruire del beneficio dell'imposta fissa concessa ricorrendone le altre condizioni previste da tale norma.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1976 numero 3334 (08/10/1976)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto