Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Accettazione di eredità con beneficio di inventario




L'accettazione d'eredità con il beneficio di inventario è oggetto di notevole attenzione da parte del legislatore: la sezione II del capo V, dedicato all'accettazione dell'eredità consta di ben 28 articoli (dall'art.484 cod.civ. all'art.511 cod.civ.).

L'esame verrà condotto in modo specifico sulla dichiarazione di accettazione beneficiata, nonchè sul fondamento e gli effetti che essa produce. Indi assumeremo in considerazione i soggetti implicati nel fenomeno, con particolare riferimento agli incapaci, la cui decadenza dal beneficio non è permessa se non in esito all'eventuale raggiungimento di una piena capacità di agire.

Dopo aver messo a fuoco gli obblighi e la responsabilità dell'erede beneficiato, il procedimento inventariale ed i subprocedimenti funzionali alla liquidazione delle passività ereditarie, da ultimo si tratterà della perdita del beneficio da parte dell'erede a cagione della rinunzia di quest'ultimo ovvero della decadenza in cui sia incorso.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Accettazione di eredità con beneficio di inventario
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Accettazione di eredità con beneficio di inventario"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto