Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Oggetto del contratto: l'aspettativa



L'aspettativa corrisponde alla situazione giuridica attiva della quale è titolare colui che ha acquistato un diritto sotto condizione sospensiva anteriormente alla verificazione dell'evento, vale a dire nella fase della pendenza della condizionenota1 .

Discussa è la possibilità di alienare, di vendere, di cedere detta situazione soggettiva . Se infatti è vero che la legge protegge la posizione di attesa che scaturisce dalla situazione giuridica di pendenza stabilendo una serie di effetti preliminari, è stato tuttavia negato, in dubbio, che questa considerazione possa spingersi fino al punto di rendere possibile l'alienazione di un diritto che ancora non esiste.

Note

nota1

Cfr. Rubino, La fattispecie e gli effetti giuridici preliminari, Milano, 1939, p.302.
top1

 

Bibliografia

  • RUBINO, La fattispecie e gli effetti giuridici preliminari, Milano, 1939

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Oggetto del contratto: l'aspettativa
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Oggetto del contratto: l'aspettativa"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto