Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 2855


ESTENSIONE DEGLI EFFETTI DELL'ISCRIZIONE
1. L' iscrizione del credito fa collocare nello stesso grado le spese dell' atto di costituzione d' ipoteca, quelle dell' iscrizione e rinnovazione e quelle ordinarie occorrenti per l' intervento nel processo di esecuzione. Per il credito di maggiori spese giudiziali le parti possono estendere l' ipoteca con patto espresso, purché sia presa la corrispondente iscrizione.
2. Qualunque sia la specie di ipoteca, l' iscrizione di un capitale che produce interessi fa collocare nello stesso grado gli interessi dovuti, purché ne sia enunciata la misura nell' iscrizione. La collocazione degli interessi è limitata alle due annate anteriori e a quella in corso al giorno del pignoramento, ancorché sia stata pattuita l' estensione a un maggior numero di annualità; le iscrizioni particolari prese per altri arretrati hanno effetto dalla loro data.
3. L' iscrizione del capitale fa pure collocare nello stesso grado gli interessi maturati dopo il compimento dell' annata in corso alla data del pignoramento, però soltanto nella misura legale e fino alla data della vendita.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 2855"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto