Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 2759


CREDITI PER LE IMPOSTE SUL REDDITO
1. I crediti dello Stato per l' imposta sul reddito delle persone fisiche, sull' imposta sul reddito delle persone giuridiche e per l' imposta locale sui redditi, dovuta per i due anni anteriori a quello in cui si procede, hanno privilegio, limitatamente all' imposta o alla quota d' imposta imputabile al reddito d' impresa, sopra i mobili che servono all' esercizio di imprese commerciali e sopra le merci che si trovano nel locale adibito all' esercizio stesso o nell' abitazione dell' imprenditore.
2. Il privilegio si applica sui beni indicati nel comma precedente ancorché appartenenti a persona diversa dall' imprenditore, salvo che si tratti di beni rubati o smarriti, di merci affidate all' imprenditore per la lavorazione o di merci non ancora nazionalizzate munite di regolare bolletta doganale.
3. Qualora l' accertamento del reddito iscritto a ruolo sia stato determinato sinteticamente ai fini dell' imposta sul reddito delle persone fisiche, la ripartizione proporzionale dell' imposta, prevista dal primo comma, viene effettuata sulla base dei redditi iscritti o iscrivibili ai fini dell' imposta locale sui redditi.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 2759"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto