Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Unite del 1985 numero 6458 (18/12/1985)


Il prezzo della somministrazione di energia elettrica, che venga pagato a scadenze annuali od inferiori all'anno, in relazione ai consumi verificatisi per ciascun periodo, configura una prestazione periodica, con connotati di autonomia nell'ambito di una "causa debendi" di tipo continuativo, e deve ritenersi pertanto incluso nella previsione dell'art. 2948 n. 4 cod. civ., con l'ulteriore conseguenza dell'assoggettamento a prescrizione breve quinquennale del corrispondente credito, nonché delle pretese ad esso strettamente accessorie, quale la maggiorazione per "sovrapprezzo" di cui ai provvedimenti cip n. 348 del 20 gennaio 1953 e n. 374 del 27 giugno 1953.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Unite del 1985 numero 6458 (18/12/1985)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto