Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Unite del 1992 numero 1373 (07/02/1992)


La competenza per territorio, nel procedimento per la dichiarazione giudiziale della paternità o maternità naturale e in quello preliminare per l'ammissibilità della relativa azione, va determinata, anche quando si tratti di minore, secondo i principi generali sul foro del convenuto, ai sensi dell'art. 18 c.p.c. non quindi in base alla residenza del minore, considerato che i principi medesimi non sono derogati né espressamente, né implicitamente dalla nuova normativa circa la competenza per materia del tribunale per i minorenni (art. 68 della l. 4 maggio 1983 n, 184, modificativodell'art. 38 att. c.c.).

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Unite del 1992 numero 1373 (07/02/1992)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto