Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Unite del 1990 numero 61 (11/01/1990)


La controversia relativa ad un rapporto di lavoro di un dipendente dell'Istituto Papa Giovanni XXIII - cui è stata riconosciuta personalità giuridica, quale fondazione di culto e religione, con D.P.R. 13 marzo 1976, n. 311 - è devoluta alla giurisdizione del giudice ordinario, atteso che, mentre il riconoscimento della personalità giuridica concerne anche le associazioni e fondazioni private (art. 12 c.c.), le fondazioni di culto e religione costituiscono enti ecclesiastici i quali, nel regime sia anteriore che successivo alle modificazioni del concordato fra lo Stato e la Chiesa Cattolica, attuate con accordo del 18 febbraio 1984 (ratificato con l. 25 marzo 1985, n. 121), e alla l. 20 maggio 1985, n. 222 (sugli enti ecclesiastici), non sono, di per sé, enti pubblici nell'ordinamento italiano.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Unite del 1990 numero 61 (11/01/1990)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto