Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Verbale di assemblea straordinaria (fusione per incorporazione di due incorporande, l'una delle quali interamente posseduta dall'incorporante)

Repertorio N. Raccolta N.
VERBALE DI ASSEMBLEA
REPUBBLICA ITALIANA
L'anno duemilaotto
il giorno dieci
del mese di Ottobre
ad ore otto
e minuti uno
In Lecco, nel mio studio in Via Balicco n.61.
Innanzi a me dottor Daniele Minussi, Notaio residente in Lecco, iscritto nel Ruolo del Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Como e Lecco,
sono personalmente comparsi i signori:
- XXX, nato a () il, domiciliato per la carica presso la sede della società di cui infra, cittadino italiano, il quale interviene al presente atto non in proprio, ma quale Amministratore Unico e legale rappresentante, in forza dei poteri attribuitigli dal vigente Statuto Sociale della Società:
"TTT-I.T.S. S.r.l." a socio unico
con sede in () Via n., capitale sociale di Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero), interamente sottoscritto e versato, Codice Fiscale/Partita IVA e numero di iscrizione presso il Registro delle Imprese di Como:, R.E.A. n., società di nazionalità italiana;
- YYY, nato a () il, residente in () Via n., Codice Fiscale:, cittadino italiano, il quale interviene al presente atto non in proprio, ma quale procuratore speciale della Società:
" … and … S.A."
con sede in (EE) - capitale sociale Euro 31.000,00 (trentunomila virgola zero zero), Codice Fiscale italiano: , società di nazionalità lussemburghese, costituita in Lussemburgo in data 10 luglio 2008, iscritta al Registro del Commercio e delle Società del Lussemburgo in data 31 luglio 2008 al n.B , domiciliata ai fini del presente atto in () Via n.; a quanto infra autorizzato in forza della Procura Speciale a rogito ZZZ, impiegato delegato alle funzioni consolari presso l'Ambasciata d'Italia in Lussemburgo, in data 8 ottobre 2008 Rep.N./, procura che in originale si allega al presente atto sotto la lettera "A";
- PPP, nato a () il, residente in () Largo n.,
Codice Fiscale: - cittadino italiano;
- GGG, nato a () il, residente in () in Via n.,
Codice Fiscale: - cittadino italiano.
Detti comparenti, della cui identità personale, qualifica e poteri io Notaio sono certo,
mi dichiarano
che in questo giorno, luogo ed ora sono convenuti l'unico Socio e gli Organi Sociali della società "TTT-I.T.S. S.r.l.", per riunirsi in assemblea in forma totalitaria e
mi richiedono
di assistervi per dare atto in pubblico verbale delle risultanze dell'assemblea medesima e delle deliberazioni che la stessa andrà ad adottare.
Al che, aderendo io notaio, dò atto di quanto segue:
assume la presidenza dell'Assemblea, ai sensi dell'art.13 (tredici) dello Statuto Sociale, nella propria veste sopra citata, il signor XXX, il quale constata:
- che è presente l'intero Organo Amministrativo nella persona di sè medesimo;
- che del Collegio Sindacale sono presenti due sindaci effettivi su un totale di tre, nelle persone dei signori GGG e PPP, essendo assente giustificato il signor RRR, nato a () il, informato della riunione e degli argomenti da trattare, come mi dichiarano i comparenti;
- che è presente l'intero capitale sociale, detenuto dall'unico socio - società "… and … S.A.", come sopra rappresentata;
- che, pertanto, la presente Assemblea è validamente costituita pur in assenza di preventiva formale convocazione, in quanto totalitaria ai sensi dell'art.11 (undici) del vigente Statuto Sociale.
Quindi gli intervenuti concordano il seguente:
ORDINE DEL GIORNO
  • Delibera in merito alla fusione per incorporazione delle società "TTT S.R.L." a socio unico, e "I.T.S. SSS S.R.L." in "TTT-I.T.S. S.r.l." a socio unico, con conseguente aumento di capitale sociale da Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero) ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero).
Gli intervenuti dichiarano di essere sufficientemente informati sull'argomento posto all'Ordine del Giorno.
  • ***
Passando a trattare l'argomento posto all'ordine del giorno il Presidente sottolinea che la notevole crescita dimensionale delle suddette società nel proprio settore operativo porta a valutare positivamente l'ipotesi di fusione tra le medesime onde far fronte alle esigenze di riduzione dei costi.
A tal fine il signor XXX dà atto:
- che, relativamente alla società "TTT S.R.L." a socio unico, con sede in () Via n., capitale sociale Euro 300.000,00 (trecentomila virgola zero zero), interamente sottoscritto e versato, Codice Fiscale/Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Como:, R.E.A. n., società di nazionalità italiana, il progetto di fusione è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Como in data 6 ottobre 2008 e protocollato in data 7 ottobre 2008 al N.29399/2008;
- che, relativamente alla società "I.T.S. SSS S.R.L." con sede in Castelmarte (CO) Via Ca' Bianca n.2, capitale sociale Euro 300.000,00 (trecentomila virgola zero zero), interamente sottoscritto e versato, Codice Fiscale/Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Como: 01336500135, R.E.A. n.CO-183322, società di nazionalità italiana, il progetto di fusione è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Como in data 6 ottobre 2008 e protocollato in data 7 ottobre 2008 al N.29398/2008;
- che, relativamente alla società "TTT-I.T.S. S.r.l." il progetto di fusione è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Como in data e protocollato in pari data al N./;
- che nel progetto di fusione risulta precisato che:
1) a seguito della fusione verrà assunto lo statuto della società incorporante, come modificato in relazione all'aumento di capitale previsto a servizio dell'operazione di fusione;
2) verrà aumentato il capitale sociale della società incorporante da Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero) ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero) a servizio dell'operazione di fusione;
3) essendo la società incorporante "TTT-I.T.S. S.r.l." detentrice dell'intero capitale sociale della società "TTT S.R.L." e di una quota pari al 50% (cinquanta per cento) del capitale sociale della "I.T.S. SSS S.R.L.", occorre determinare il rapporto di cambio soltanto relativamente alla quota detenuta nella società "I.T.S. SSS S.R.L.".
Detto rapporto di cambio è stato stabilito sulla base del valore effettivo dei patrimoni delle società ed è stato determinato tenuto conto delle caratteristiche dell'operazione e delle società coinvolte.
Nella definizione del rapporto di cambio, gli organi amministrativi delle tre società non si sono avvalsi del parere di congruità degli esperti in quanto, ai sensi dell'art. 2505-quater Cod.civ., tutti i soci delle società partecipanti alla fusione hanno manifestato l'intenzione di rinunciare alle relative relazioni degli esperti, come dichiarano i comparenti.
Ciò premesso, il rapporto di cambio, come anche si evince dalla relazione degli amministratori, che, firmata dalle parti e da me Notaio si allega al presente atto sotto la lettera "B", risulta essere pari a 6,667 (sei virgola seicentosessantasette).
Tale rapporto evidenzia il numero di quote della società incorporante spettante ai soci della incorporanda "I.T.S. SSS S.R.L." a fronte della sostituzione ed annullamento delle partecipazioni sociali della incorporanda con la susseguente attribuzione delle quote della società incorporante;
4) le quote della società incorporante verranno assegnate ai soci proporzionalmente alla loro percentuale di partecipazione corrispondente alle quote possedute nella società incorporanda.
In particolare, contestualmente al perfezionamento della fusione, si procederà:
- all'annullamento di tutte le partecipazioni della società incorporanda "TTT S.R.L." pari all'intero capitale sociale di Euro 300.000,00 (trecentomila virgola zero zero);
- all'annullamento di tutte le partecipazioni della società incorporanda "I.T.S. SSS S.R.L." pari all'intero capitale sociale di Euro 300.000,00 (trecentomila virgola zero zero);
-all'aumento del capitale sociale della società incorporante per Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero);
- all'assegnazione della nuove quote per un ammontare pari ad Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero) della incorporante, assegnazione che avverrà a vantaggio esclusivo del signor YYY, nato a () il, attualmente socio della "I.T.S. SSS S.R.L.".
A seguito del perfezionamento della fusione, la nuova misura del capitale sociale della incorporante "TTT-I.T.S. S.r.l." sarà pari ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero), così suddiviso tra i soci:
YYY per Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero) pari al 40% (quaranta per cento) dell'intero capitale sociale;
… and … S.A. per Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero), pari al 60% (sessanta per cento) dell'intero capitale sociale;
5) ai sensi dell'art.2504-bis, terzo comma Cod.civ., i soci delle società incorporande parteciperanno agli eventuali utili della società incorporante dal primo giorno dell'esercizio in corso alla data in cui la fusione avrà prodotto i propri effetti;
6) la data di decorrenza degli effetti della fusione, ai sensi dell'art. 2504-bis del Cod.Civ., sarà la data di esecuzione dell'ultima delle iscrizioni previste dall'art. 2504 del Cod.Civ.
A partire da tale data la società incorporante subentrerà in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi facenti capo alle società incorporande.
Ai fini contabili e fiscali, le operazioni delle società incorporande saranno imputate al bilancio della società incorporante, ai sensi dell'articolo 2504-bis del Cod.Civ. e dell'articolo 172 del T.U.I.R. a decorrere dal primo giorno dell'esercizio in corso alla data in cui la fusione avrà prodotto i propri effetti;
7) non sussistono particolari categorie di soci e perciò non sono previsti trattamenti particolari per questa fattispecie;
8) non sussistono benefici o vantaggi particolari per gli amministratori delle società partecipanti alla fusione;
9) nella fattispecie si verte nella previsione di cui all'art. 2501 bis c.c., dato che la società incorporante ha contratto debito per l'acquisizione di quote delle società incorporande e, in esito alla fusione, il patrimonio di queste ultime costituisce la garanzia per il rimborso di tale debito.
Pertanto nel progetto stesso sono state indicate le risorse finanziarie previste per il soddisfacimento delle obbligazioni della società incorporante e precisamente nel modo che segue.
l'Organo Amministrativo delle tre società stima di così poter adempiere alle obbligazioni sociali della incorporante:
-Euro 2.000.000,00 (duemilioni virgola zero zero) attraverso un finanziamento soci in conto futuro aumento capitale sociale da effettuare entro il 31 dicembre 2008;
- la restante parte pari ad Euro 3.750.000,00 (tremilionisettecentocinquantamila virgola zero zero) utilizzando il cash flow generato dalla gestione corrente negli anni di rimborso del prestito.
A tale scopo, gli organi amministrativi delle società hanno predisposto una situazione economico-finanziaria proiettata nei prossimi 5 (cinque) esercizi, meglio descritta nella relazione congiunta degli Organi Amministrativi delle società, depositata presso le rispettive sedi.
L'analisi previsionale 2008/2012 mostra un cash flow operativo in grado di assorbire i debiti residui nei confronti dei soci;
- che in relazione al disposto dell'art.2501 bis, terzo comma, cod.civ., la relazione degli organi amministrativi, già sopra allegata sotto la lettera "B" indica le ragioni che giustificano l'operazione e contiene un piano economico e finaziario con indicazione della fonte delle risorse finanziarie e la descrizione degli obiettivi che si intendono raggiungere;
- che in relazione all'art.2501 bis, quarto comma cod.civ., è stata predisposta, ai sensi dell'art.2501-sexies cod.civ., in data 6 ottobre 2008, dalla dott.ssa EEE, nata a () il, Codice Fiscale:, Dottore Commercialista e Revisore Contabile, asseverata con giuramento avanti la Cancelleria del Tribunale Ordinario di Como - Sezione Distaccata di Cantù Cron. in data una relazione che attesta la ragionevolezza delle indicazioni contenute nel progetto di fusione; relazione che, firmata dalle parti e da me Notaio, in originale si allega al presente atto sotto la lettera "C";
- che nè la società incorporante, nè le società incorporande sono soggette alla revisione contabile obbligatoria e che pertanto non risulta necessario allegare alcuna relazione della società di revisione, come previsto dall'art.2501 bis cod.civ.;
- che l'Organo Amministrativo ha proceduto ad effettuare il deposito nella sede sociale dei documenti previsti dall'art.2501-septies codice civile;
- che agli effetti della fusione verranno assunte, ai sensi dell'art.2501-quater, ultimo comma Codice Civile, la situazione patrimoniale della società incorporante "TTT-I.T.S. S.r.l." alla data del 25 settembre 2008, situazione patrimoniale che, firmata dalle parti e da me Notaio, si allega al presente atto sotto la lettera "D" e le situazioni patrimoniali delle società incorporande "TTT S.R.L." e "I.T.S. SSS S.R.L." entrambe aggiornate alla data del 31 agosto 2008, situazioni patrimoniali che, previa sottoscrizione dei comparenti e di me Notaio, si allegano al presente atto sotto le lettere "E" e "F";
- che le società partecipanti alla fusione non sono sottoposte a procedure concorsuali nè di liquidazione;
- che relativamente ad una quota pari a nominali Euro 50.000,00 (cinquantamila virgola zero zero) della società "TTT-I.T.S. S.r.l.", la società "… and … S.A." ha costituito un diritto di pegno a favore della "Banca Credito Valtellinese Società Cooperativa" con atto autenticato da me Notaio in data 22 settembre 2008 Repertorio N.138.918/22.643, registrato a Lecco il 25 settembre 2008 al n.10814 Serie 1T, convenendo, in deroga a quanto previsto dall'art.2352 cod.civ., che i diritti di partecipazione, con particolare riguardo al diritto di voto, siano conservati in capo alla società "… and … S.A.", costituente il pegno.
L'Assemblea quindi, udita la relazione del Presidente, dopo breve discussione
all'unanimità
D E L I B E R A
  • di rinunziare al decorso del termine di trenta giorni intercorrente tra il giorno del deposito del progetto di fusione presso il Registro delle Imprese (deposito intervenuto in data 7 ottobre 2008) e quello dell'assunzione della deliberazione con la quale viene decisa l'operazione di fusione ai sensi del IV comma dell'art.2501 ter cod.civ.;
  • di rinunziare al decorso del termine di trenta giorni intercorrente tra il deposito degli atti nella sede della società - di cui all'art. 2501-septies cod. civ. - e l'assunzione della deliberazione di cui infra;
  • di rinunziare ai sensi e per gli effetti dell'art.2505-quater cod.civ. alla relazione degli esperti di cui all'art.2501-sexies in merito all'attestazione di congruità del rapporto di cambio;
  • di approvare la situazione patrimoniale della società incorporante "TTT-I.T.S. S.r.l." aggiornata alla data del 25 settembre 2008;
  • di approvare la situazione patrimoniale della società incorporanda "TTT S.R.L." aggiornata alla data del 31 agosto 2008;
  • di approvare la situazione patrimoniale della società incorporanda "I.T.S. SSS S.R.L." aggiornata alla data del 31 agosto 2008;
  • di addivenire alla fusione, prestando ampio assenso alla stipulazione del relativo atto di fusione, della società "TTT S.R.L." e della società "I.T.S. SSS S.R.L." mediante incorporazione delle stesse nella società "TTT-I.T.S. S.r.l.", approvando a tal fine il progetto di fusione depositato per l'iscrizione presso il Registro delle Imprese di Como in data 7 ottobre 2008 e protocollato in pari data al N. /;
  • di dare atto, con riguardo al progetto di fusione che:
1) a seguito della fusione verrà assunto lo statuto della società incorporante, come modificato in relazione all'aumento di capitale previsto a servizio dell'operazione di fusione;
2) verrà aumentato il capitale sociale della società incorporante da Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero) ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero) a servizio dell'operazione di fusione;
3) essendo la società incorporante "TTT-I.T.S. S.r.l." detentrice dell'intero capitale sociale della società "TTT S.R.L." e di una quota pari al 50% (cinquanta per cento) del capitale sociale della "I.T.S. SSS S.R.L.", occorre la determinazione del rapporto di cambio solo relativamente alla quota detenuta nella società "I.T.S. SSS S.R.L.".
Detto rapporto di cambio è stato stabilito sulla base del valore effettivo dei patrimoni delle società ed è stato determinato tenuto conto delle caratteristiche dell'operazione e delle società coinvolte.
Nella definizione del rapporto di cambio, gli organi amministrativi delle tre società non si sono avvalsi del parere di congruità degli esperti in quanto, ai sensi dell'art. 2505-quater Cod.civ., tutti i soci delle società partecipanti alla fusione hanno manifestato l'intenzione di rinunciare alla relazione degli esperti relativa alla congruità del rapporto di cambio.
Ciò premesso, il rapporto di cambio, come anche si evince dalla relazione degli amministratori, già sopra allegata sotto la lettera "B", risulta essere pari a 6,667 (sei virgola seicentosessantasette).
Tale rapporto evidenzia il numero di quote della società incorporante spettante ai soci della incorporanda "I.T.S. SSS S.R.L." a fronte della sostituzione delle partecipazioni sociali riferite alla incorporanda con le quote della società incorporante;
4) le quote della società incorporante verranno assegnate ai soci proporzionalmente alla loro percentuale di partecipazione corrispondente alle quote di possesso della società incorporanda.
In particolare, contestualmente al perfezionamento della fusione, si procederà:
- all'annullamento di tutte le partecipazioni della società incorporanda "TTT S.R.L." pari all'intero capitale sociale di Euro 300.000,00 (trecentomila virgola zero zero);
- all'annullamento di tutte le partecipazioni della società incorporanda "I.T.S. SSS S.R.L." pari all'intero capitale sociale di Euro 300.000,00 (trecentomila virgola zero zero);
-all'aumento del capitale sociale della società incorporante per Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero);
- all'assegnazione della nuova quota pari ad Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero) della incorporante, assegnazione che interverrà ad esclusivo vantaggio del signor YYY, nato ad Erba (CO) il 7 gennaio 1949, attualmente socio della "I.T.S. SSS S.R.L.".
A seguito del perfezionamento della fusione la nuova misura del capitale sociale della incorporante "TTT-I.T.S. S.r.l." sarà pari ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero), così suddiviso tra i soci:
YYY per Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero) pari al 40% (quaranta per cento) dell'intero capitale sociale;
… and … S.A. per Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero), pari al 60% (sessanta per cento) dell'intero capitale sociale;
5) ai sensi dell'art.2504-bis, terzo comma Cod.civ., i soci delle società incorporande parteciperanno agli eventuali utili della società incorporante dal primo giorno dell'esercizio in corso alla data in cui la fusione avrà prodotto i propri effetti;
6) la data di decorrenza degli effetti della fusione, ai sensi dell'art. 2504-bis del Cod.Civ., sarà la data di esecuzione dell'ultima delle iscrizioni previste dall'art. 2504 del Cod.Civ.
A partire da tale data la società incorporante subentrerà in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi facenti capo alle società incorporande.
Ai fini contabili e fiscali, le operazioni delle società incorporande saranno imputate al bilancio della società incorporante, ai sensi dell'articolo 2504-bis del Cod.Civ. e dell'articolo 172 del T.U.I.R. a decorrere dal primo giorno dell'esercizio in corso alla data in cui la fusione avrà prodotto i propri effetti;
7) non sussistono particolari categorie di soci e perciò non sono previsti trattamenti particolari per questa fattispecie;
8) non sussistono benefici o vantaggi particolari per gli amministratori delle società partecipanti alla fusione;
9) si verte nella fattispecie di cui all'art. 2501 bis c.c.., dato che la società incorporante ha contratto debito per l'acquisizione di quote delle società incorporande e, in seguito della fusione, il patrimonio di queste ultime costituisce la garanzia per il rimborso di tale debito.
Pertanto nel progetto stesso vengono indicate le risorse finanziarie previste per il soddisfacimento delle obbligazioni della società incorporante, come segue:
l'Organo Amministrativo delle tre società stima di poter adempiere alle obbligazioni sociali della incorporante nel seguente modo:
-Euro 2.000.000,00 (duemilioni virgola zero zero) attraverso un finanziamento soci in conto futuro aumento capitale sociale da effettuare entro il 31 dicembre 2008;
- la restante parte pari ad Euro 3.750.000,00 (tremilionisettecentocinquantamila virgola zero zero) utilizzando il cash flow generato dalla gestione corrente negli anni di rimborso del prestito.
A tale scopo, gli organi amministrativi delle società hanno predisposto una situazione economico-finanziaria proiettata nei prossimi 5 (cinque) esercizi, meglio descritta nella relazione congiunta degli Organi Amministrativi delle società, depositata presso le rispettive sedi.
L'analisi previsionale 2008/2012 mostra un cash flow operativo, in grado di assorbire i debiti residui nei confronti dei soci;
  • di dare atto che, con decorrenza dall'atto di fusione, cesseranno di pieno diritto le cariche delle società incorporande e le procure dalle stesse conferite;
  • di aumentare, con effetto dallo stipulando atto di fusione, il capitale sociale della società "TTT-I.T.S. S.r.l." dagli attuali Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero) ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero) con un aumento effettivo pari ad Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero).
Conseguentemente viene modificato il primo comma dell'articolo 5 (cinque) del vigente Statuto Sociale, che assume il seguente tenore letterale:
"Art.5) Il capitale sociale è pari ad Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero) diviso in quote a norma di legge.
Con verbale di assemblea in data 10 ottobre 2008 è stato deliberato l'aumento del medesimo ad Euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila virgola zero zero) a servizio dell'operazione di fusione approvata dai soci in pari data".
Invariata la restante parte dell'articolo.
L'assegnazione delle nuove quote della società incorporante - pari ad Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero) - in conformità rispetto a quanto già indicato nel progetto di fusione, interverrà ad esclusivo favore del signor YYY.
In conseguenza di quanto sopra ed all'esito della fusione, la compagine sociale della società "TTT-I.T.S. S.r.l." risulterà così composta:
YYY per Euro 1.000.000,00 (unmilione virgola zero zero);
… and … S.A. per Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila virgola zero zero);
- di conferire al legale rappresentante pro-tempore della società "TTT-I.T.S. S.r.l." i poteri di attuare, non appena possibile a norma di legge, la deliberata fusione, stipulando con chi rappresenta le società incorporande l'atto relativo ed ogni clausola inerente, all'uopo depositando presso il competente Registro delle Imprese copia dello Statuto Sociale aggiornata con la nuova menzione dell'importo del capitale sociale, qui deliberato, con tutte le facoltà di addivenire all'identificazione dei cespiti che verranno assunti dalla società incorporante, effettuare e perfezionare qualsiasi pratica ed operazioni occorrenti, eseguire le operazioni contabili conseguenti alla fusione e fare quant'altro si rendesse necessario ed utile in dipendenza della fusione stessa, con facoltà di sostituire a sè altri procuratori per queste specifiche finalità e con espressa facoltà di contrarre con sè stesso ai sensi dell'art.1395 Codice Civile, escludendosi fin d'ora ogni possibile ed eventuale conflitto di interessi;
  • di dare mandato al signor XXX ad introdurre nel presente verbale ed allegato statuto tutte quelle modifiche, aggiunte e soppressioni che fossero eventualmente necessarie.
  • ***
I Comparenti, in relazione al disposto dell'articolo 2436 del Codice Civile, mi consegnano il testo integrale dello Statuto, comprensivo della modifica come sopra apportata, testo che si allega al presente atto sotto la lettera "G" previa sottoscrizione dei Comparenti e di me Notaio.
Indi non essendovi altro da deliberare, nessuno richiedendo la parola, la presente assemblea viene chiusa alle ore otto e minuti quarantuno
Richiesto io Notaio ho ricevuto il presente atto, di cui ho dato lettura, essendone stato in precedenza dispensato per quanto concerne ai ben conosciuti allegati, ai comparenti, i quali dichiarano di approvarlo, in quanto conforme alla volontà espressami, sottoscrivendolo con me Notaio alle ore otto e minuti quarantadue
Lo stesso consta di undici fogli scritti da persona di mia fiducia sotto la mia direzione mediante mezzo elettronico e per poca parte manoscritto da me Notaio per dieci pagine intere e fin qui della undicesima
F.TO: XXX - YYY - PPP - GGG - DANIELE MINUSSI, NOTAIO - L.S.

Documenti collegati

Fusione: l'incorporazione di società interamente possedute
Fusione per incorporazione: procedimenti semplificati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Verbale di assemblea straordinaria (fusione per incorporazione di due incorporande, l'una delle quali interamente posseduta dall'incorporante)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto