Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Vicenza, ordinanza 23 novembre 2009. Trasferimento di quote di s.r.l. ed autenticazione delle sottoscrizioni: esclusiva notarile?

La procedura prevista dall'art. 2470, comma 2, c.c., con la necessità dell'autenticazione della sottoscrizione da parte del notaio continua a sussistere nella formula originaria, richiamata e non eliminata dall'art. 36, comma 1 bis, L. n. 133/2008, e non esiste alcuna norma che ne abbia modificato il procedimento.

Commento

(di Daniele Minussi) La Corte di merito vicentina ribadisce la propria opinione (cfr. Tribunale Vicenza, 21 aprile 2009) sostanzialmente ridimensionando il ruolo dei commercialisti nel procedimento di trasferimento delle quote di società a responsabilità limitata al mero adempimento dell’incombente del deposito dell’atto presso il competente Registro delle Imprese.

Aggiungi un commento