Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Palermo, 12 marzo 2010. Usufrutto di quota di s.r.l. e diritto di impugnare la deliberazione annullabile

Legittimato ad agire per ottenere l’annullamento delle decisioni dei soci, ai sensi dell’art. 2479 ter c.c., è l’usufruttuario della quota di s.r.l. e non anche il socio nudo proprietario della medesima, in quanto privo del diritto di voto.

Commento

(di Daniele Minussi) La pronunzia fa perno sulla titolarità del diritto di voto. Va rammentato al riguardo che il testo dell'art.2471 bis cod.civ., introdotto dalla riforma del 2003, espressamente compie rinvio all'art. 2352 cod.civ. (che attribuisce, salvo patto contrario, all'usufruttario delle azioni il diritto di voto).

Aggiungi un commento