Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Revisione del classamento che si riflettono sull'incremento della rendita catastale: presupposti. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 24300 del 14 novembre 2014)

Per la variazione della classificazione di un immobile, e della relativa rendita catastale, l’Agenzia del Territorio può valutare non solo le caratteristiche dello stesso, ma anche l’area di pertinenza, la cui riqualificazione con parchi, impianti e servizi giustifica la variazione.

Commento

(di Daniele Minussi)
Di punto in bianco l'Agenzia del Territorio vi recapita un avviso di nuovo classamento della casa che diventa così "villa di lusso"? Arrendetevi subito se gli elementi che hanno determinato la revisione del classamento sono stati la considerazione dell'area di pertinenza sistemata a parco... nonchè la tipologia costruttiva, l'ampia consistenza e la dotazione di impianti e servizi... e infine l'aspetto architettonico delle abitazioni in villa nonchè l'elevata consistenza, considerato che l'abitazione si sviluppa su tre livelli, di cui un intero piano seminterrato".

Aggiungi un commento