Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Profili effettuali dell'usucapione: retroattività reale. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25964 del 23 dicembre 2015)

Il principio di c.d. retroattività reale dell'usucapione implica che l'usucapiente sia ritenuto titolare del diritto di proprietà sin da quando ha cominciato a possedere la cosa e, pertanto, opera limitatamente ai casi in cui occorra sanare o rendere certe e definitive situazioni cui solo questi, e non altri, abbia dato luogo con propri atti intermedi.

Commento

(di Daniele Minussi)
Chi usucapisce va essere reputato proprietario fin dall'inizio della situazione possessoria che lo ha condotto a far dichiarare giudizialmente intervenuta la modalità di acquisto a titolo originario del bene. E' questa la conclusione raggiunta della S.C. che per tale via riconduce a chi le ha poste in essere le conseguenze delle condotte medio tempore compiute in relazione al bene.

Aggiungi un commento