Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015. (DL 28 marzo 2014, n. 47, convertito in legge, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, L. 23 maggio 2014, n. 80)

È stata pubblicata in gazzetta ufficiale del 27 maggio 2014 n. 121 la legge di conversione 23 maggio 2014, n. 80 del DL 28 marzo 2014, n. 47, recante "Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015".
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
"Mischiati" tra mille disposizioni dettate nella contingenza per assicurare la realizzazione di Expo 2015, per il tramite del provvedimento normativo in considerazione, sono state introdotte diverse variazioni alla normativa in tema di tutela degli acquirenti di immobili da costruire. E' stato aggiunto all'art.5 del d.lgs. 122/2005 (con il quale è stato imposta la prestazione di polizza fidejussoria in favore dell'acquirente di immobile da costruire) il comma 1bis, ai sensi del quale "L'acquirente non può rinunciare alle tutele previste dal presente decreto; ogni clausola contraria è nulla e deve intendersi come non apposta."
Sono state altresì aggiunte le parole " o del proprio coniuge" all'art.10 che prevede l'esenzione e i limiti all'esperibilità dell'azione revocatoria fallimentare, ampliando la protezione degli acquirenti di immobili da costruire.
Da menzionare anche la variazione introdotta all'art.3 comma I lettera 5e) del t.u. 2001/380 con riferimento alla categoria degli "interventi di nuova costruzione".

Aggiungi un commento