Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

E' possibile l'usucapione dell’azienda, considerata quale complesso unitario. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 5087 del 5 marzo 2014)

Ai fini della disciplina del possesso e dell'usucapione, l'azienda, quale complesso dei beni organizzati per l'esercizio dell'impresa, deve essere considerata come un bene distinto dai singoli componenti, suscettibile di essere unitariamente posseduto e, nel concorso degli altri elementi indicati dalla legge, usucapito.

Commento

(di Daniele Minussi)
Universalità di diritto? La rivoluzionaria pronunzia della S.C., pronunziatasi a Sezioni Unite proprio per rimarcare la rilevanza della statuizione, apre le porte ad una considerazione del complesso aziendale come entità unitaria. Nella specie veniva in considerazione un complesso aziendale consistente in una farmacia. Escluso che tale compendio potesse avere natura di bene mobile, immobile ovvero di universalità di mobili se ne è comunque dedotta la natura unitaria e la suscettibilità di possesso, utile ai fini del perfezionamento dell'acquisizione a titolo originario.

Aggiungi un commento