Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cassazione Civile Sezione I n. 5703/2002. Piano di ammortamento nel contratto di mutuo

Il piano di ammortamento inserito nel contratto di mutuo ha natura di clausola negoziale con la conseguenza che, in caso di estinzione del contratto anteriormente alla sua naturale scadenza, esso rappresenta l'elemento contrattuale al quale occorre far riferimento in via esclusiva ai fini del calcolo delle somme riscosse dal mutuante imputabili alla restituzione del capitale ovvero al pagamento degli interessi.

Commento

Il riparto delle somme da corrispondersi dal mutuatario (se cioè imputabili a rimborso del capitale piuttosto che a quello degli interessi) è desumibile, ove allegato al contratto, esclusivamente dal piano di ammortamento. La circostanza consistente nella detta allegazione riveste notevole rilevanza pratica con riferimento al tema dell'estinzione anticipata del mutuo consegente al rimborso, stante il metodo di capitalizzazione "alla francese" (rate di capitale crescente, rate di interessi decrescenti) ordinariamente utilizzato dagli istituti bancari.

Aggiungi un commento