Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ., sez. III, n. 7495/2008. Responsabilità del notaio per erronea redazione di un verbale di protesto.

Deve risarcire i danni il notaio che sbaglia a redigere un verbale di protesto. Anche se si tratta di un equivoco e lo scambio di persona è avvenuto per via dell'errore su una lettera nel nome. Inoltre i danni da risarcire sono sia quelli relativi alla reputazione sia quelli relativi alla lesione degli interessi commerciali, se si tratta di un imprenditore.

Commento

Anche la redazione del processo verbale di protesto, ordinariamente eseguita da ausiliari quali i presentatori, nominati con decreto della Corte d'Appello, può ben essere fonte di responsabilità professionale per il notaio.

Aggiungi un commento