Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ., sez. III, n. 2670/2008. Nullià della clausola contenuta in una polizza fideiussoria che subordini all'obbligo di comunicazione la cessazione dell'obbligo di pagare il premio.

In tema di opere pubbliche è nulla, ai sensi dell'art. 1418 del c.c., per contrasto con le disposizioni imperative dell'art. 5 l. n. 741/1981, la clausola contenuta nella polizza fideiussoria che subordini la cessazione dell'obbligo dell'appaltatore garantito di pagare il premio a obblighi di comunicazione o ad altri adempimenti anche dopo l'estinzione ex lege delle garanzie a norma del ricordato art. 5 l. n. 741/1981.

Commento

Il nodo problematico (appartenente al tema della ricognizione dell'area della nullità virtuale) è quello di qualificare una specifica norma come imperativa, la cui violazione cioè importi la nullità dell'atto o della clausola contrattuale difforme e contrastante con la stessa.

Aggiungi un commento