Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Civ., sez. II, n. 6926/2007. Cominicazione di avviso convocazione assemblea agli eredi del condomino defunto.

L'amministratore il quale sia a conoscenza del decesso di un condomino, fino a quando gli eredi non gli manifesteranno la loro qualità, non avendo utili elementi di riferimento e non essendo obbligato a fare alcuna particolare ricerca, non sarà tenuto ad inviare alcun avviso. E' quindi da escludersi la nullità dell'assemblea convocata con l'avviso inviato "genericamente e impersonalmente" ai non meglio identificati eredi di un condomino.

Commento

La pronunzia va raccordata con il recente orientamento della S.C. in tema di conseguenze del difetto di convocazione dell'assemblea, il cui avviso non sia pervenuto a taluno dei condomini. Le S.U. hanno infatti statuito nel senso che tale carenza si sostanzi nella mera annullabilità della deliberazione e non già nella nullità della stessa (Cass. S.U. 4806/05).

Aggiungi un commento