Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tutela dei diritti dell'interessato (t.u. in materia di privacy)




La parte III del d. lgs. 196/2003 (t.u. in materia di privacy) contiene le disposizioni poste a tutela dell'interessato e l'apparato sanzionatorio. La protezione è accordata all'interessato sia accordando una specifica azione da svolgersi innanzi al giudice ordinario, sia attribuendo una peculiare tutela in via amministrativa, direttamente innanzi al Garante, per il tramite di apposita procedura. L'art.141 t.u. a questo riguardo prevede che l 'interessato possa rivolgersi al Garante:
a) mediante reclamo circostanziato nei modi previsti dall'art. 142 t.u., per rappresentare una violazione della disciplina rilevante in materia di trattamento di dati personali;
b) mediante segnalazione, se non è possibile presentare un reclamo circostanziato ai sensi della lettera a), al fine di sollecitare un controllo da parte del Garante sulla disciplina medesima;
c) mediante ricorso, se intende far valere gli specifici diritti di cui all'art. 7 t.u. secondo le modalità e per conseguire gli effetti previsti agli artt.145 e ss. del t.u.. Quest'ultima procedura viene a porsi in via alternativa rispetto a quella giurisdizionale.

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Tutela dei diritti dell'interessato (t.u. in materia di privacy)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tutela dei diritti dell'interessato (t.u. in materia di privacy)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto