Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tutela dei crediti del commissionario



L'art.1721 cod.civ. tutela in modo speciale i crediti vantati dal mandatario nei confronti del mandante per i compensi e per il rimborso delle spese sostenute relativamente al compimento dell'incarico. Questa  protezione può essere estesa anche al commissionario nei confronti del committente nota1.

Analogamente si può dire per quanto attiene al privilegio speciale di cui al II° comma dell' art. 2761 cod.civ. (e del collegato diritto di ritenzione ex  ultimo comma art. 2756 cod.civ.).

Conseguentemente il commissionario avrà la possibilità di soddisfarsi, in via prioritaria rispetto al committente, sui crediti originati dalla conclusione degli affari. Egli vanterà inoltre un privilegio speciale sulle cose di proprietà del mandante detenute per provvedere all'esecuzione dell'incarico affidatogli, ciò che si risolve nella possibilità di ritenerle e di farle mettere all'incanto onde soddisfarsi su quanto ricavato.

Note

nota1

Minervini, Il mandato, la commissione, la spedizione, in Trattato di dir.civ. it., dir. da Vassalli, vol.VIII, Torino, 1957, p.231.
top1

 

Bibliografia

  • MINERVINI, Il mandato, la commissione, la spedizione, Torino, Tratt.dir.civ.Vassalli, VIII, 1957

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Tutela dei crediti del commissionario
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tutela dei crediti del commissionario"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto