Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Torino del 1997 (27/03/1997)


Ai fini di valutare l' efficacia rispetto ai creditori di una garanzia rilasciata dal fallito in favore di un terzo, la contestualità tra garanzia e debito garantito, che consente di presumere l' onerosità della stessa, deve essere valutata non in senso meramente cronologico e formale, bensì funzionale e teleologico (nella specie, è stata ritenuta non contestuale al sorgere del credito la fideiussione rilasciata al momento in cui al soggetto garantito, già debitore per pregressi rapporti, veniva concesso un ulteriore fido).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Torino del 1997 (27/03/1997)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto