Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Saluzzo del 1998 (31/10/1998)


In caso di obbligazione solidale il pactum de non petendo intervenuto tra il creditore ed uno dei coobbligati ha efficacia di remissione del debito nei confronti di quest' ultimo, ma non libera gli altri condebitori solidali, i quali saranno tenuti ad adempiere al proprio debito, potendo poi agire in regresso contro il beneficiario del patto.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Saluzzo del 1998 (31/10/1998)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto