Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Milano del 1995 (16/10/1995)


Esclusa la natura di credito fondiario e l'applicazione della normativa speciale in materia per causa del mancato rispetto delle regole di concessione del mutuo fondiario. E' fatta salva l'azione revocatoria ordinaria. Escluso il credito nell'ammontare riferito agli oneri per variazione cambio per rimborso capitali ed interessi, in difetto di prova dei presupposti contrattuali per l'operatività delle clausole di indicizzazione e, comunque, per la risolubilità e invalidità totale e/o parziale dei predetti contratti in relazione alle richiamate clausole di indicizzazione. Escluse le somme richieste per rate arretrate ed interessi sulle medesime per difetto della specificazione dell'onere sull'oscillazione cambio.Esclusa la commissione a banca estera in conseguenza dell'esclusione dell'onere per differenza cambio.Esclusi i pretesi oneri per indennità di estinzione in quanto il patto è innoponibile ed inefficace nei confronti della massa.Determinati in lire 40.536.901 ed in lire 46.049.960.- gli interessi corrispettivi e così ridotti per effetto del mancato riconoscimento dell'onere di oscillazione cambio.Oltre gli interessi nella misura convenzionale fino al termine dell'annata in corso alla data di dichiarazione di fallimento e successivamente nella misura legale fino alla vendita dell'immobile.(omissis ...).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Milano del 1995 (16/10/1995)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto