Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Tribunale di Milano del 1974 (05/12/1974)


Il concetto di impossibilità sopravvenuta, ai sensi e per gli effetti dell'art. 1463 cod.civ., non ha carattere di assolutezza ma, più limitatamente comprende anche il fatto straordinario ed enormemente sproporzionato che si dovrebbe richiedere al debitore per eseguire la prestazione, sicchè l'impossibilità può in certi casi identificarsi con l'estrema difficoltà di eseguire la prestazione stessa (fattispecie in tema di somministrazione di prodotti petroliferi dopo l"embargo" decretato ai paesi arabi.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Tribunale di Milano del 1974 (05/12/1974)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto