Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Trasferimento del brevetto



La tutela brevettuale riguarda le nuove invenzione industriali (art. 2585 cod. civ. ) ed i modelli di utilità (art. 2592 cod. civ. ), non più i disegni ornamentali (art. 2593 cod. civ. ), la cui protezione segue alla mera registrazione. In ogni caso i diritti di utilizzazione economica possono essere pienamente trasferiti dall'inventore ai sensi dell'art. 2589 cod. civ. e delle norme di cui al codice della proprietà industriale (D. Lgs. 30/05 ). In altri termini, è possibile cedere il brevetto, ferma restando la paternità dell'opera dell'ingegno ed il diritto ad esserne riconosciuto l'autorenota1.

Dalla cessione del brevetto si distingue la licenza, che consiste nella negoziazione in forza della quale il titolare del brevetto, che rimane tale, concede ad altro soggetto il diritto di sfruttamento economico dell'invenzione (es.: la produzione di un utensile avente speciali caratteristiche che viene realizzato)nota2. La licenza può rivestire anche carattere obbligatorio, a cagione della mancata attuazione del brevetto (art. 70 D.Lgs. 30/05).

L'atto in forza del quale viene ceduto il brevetto, pur non essendo connotato da speciali requisiti formali, viene comunque usualmente redatto per iscritto, allo scopo di rendere possibile l'esecuzione della trascrizione di cui 138 D. Lgs. 30/05 (c.d. codice della proprietà industriale). Ai sensi della citata disposizione l'effettuazione della formalità pubblicitaria presso l'Ufficio brevetti italiani vale a dirimere il conflitto tra più aventi causa a qualsiasi titolo dallo stesso cedente.

La cessione del brevetto è attualmente da ambientare nel più vasto contesto del trasferimento dei diritti di proprietà industriale di cui al D.Lgs. 30/05 , tema oggetto di separata trattazione.

Note

nota1

Così Rubino, La compravendita, in Tratt. dir. civ. e comm., diretto da Cicu-Messineo, vol. XXIII, Milano, 1971, p. 227 che rileva la alienabilità del diritto patrimoniale e non del diritto personale (o morale) pacificamente riconosciuto solo all'autore.
top1

nota2

Cfr. Vanzetti-Di Cataldo, Manuale di diritto industriale, Milano, 1996, p. 392.
top2

Bibliografia

  • RUBINO, La compravendita , Milano, Tratt.dir.civ. e comm. già dir. da Cicu-Messineo, e continuato da Mengoni vol.XVI, 1971
  • VANZETTI-DI CATALDO, Manuale di diritto industriale, Milano, 1996

Prassi collegate

  • Quesito n. 562-2014/I, Conferimento di invenzione industriale in corso di brevettazione e pubblicità

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Trasferimento del brevetto
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Trasferimento del brevetto"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto