Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Termine di efficacia e termine di adempimento



Occorre occuparsi specificamente della distinzione tra termine di efficacia, elemento accidentale che segna il tempo della produzione o della eliminazione degli effetti del negozio, dal termine di adempimento o di scadenza, che riguarda il momento in cui l'obbligazione deve essere eseguita nota1.

Se ti concedo in locazione un appartamento dal giorno l° gennaio 1996 (termine iniziale), il termine delimita il periodo a far tempo dal quale il rapporto deve produrre i suoi effetti (termine iniziale di efficacia).

Se invece pattuisco che una certa obbligazione di consegnare una cosa determinata deve essere adempiuta il giorno 31 dicembre 2001, si ha un'ipotesi di termine di adempimento (o di scadenza).

Il termine di efficacia è un elemento accidentale, cioè può esserci e non esserci, può essere o no determinatonota2 .

Il termine di adempimento è invece essenziale rispetto ad un'obbligazione: può essere o meno determinato, ma intrinsecamente esiste sempre. Possiamo forse immaginare una prestazione che non debba mai essere portata ad esecuzione? La pattuizione che la recasse sarebbe inutile e priva di causanota3 .

Note

nota1

Russo, voce Termine, in Enc.giur.Treccani, vol.XXXI, 1994, p.4.
top1

nota2

Così Costanza, La condizione e gli altri elementi accidentali, in I contratti in generale, t.2, a cura di Gabrielli, Torino, 1999, p.883.
top2

nota3

Tant'è che l'ordinamento appresta una normativa volta a garantire l'individuazione del termine anche in mancanza di espressa pattuizione delle parti, desumendolo implicitamente dalla natura della prestazione o dal modo e luogo della sua esecuzione o garantendo che esso possa essere stabilito dal giudice ex art.1183 cod.civ. : cfr. Di Majo, voce Termine, in Enc.dir., vol.XLIV, 1992, p.208.
top3

Bibliografia

  • COSTANZA, La condizione e gli altri elementi accidentali, Torino, I contratti in generale, II, 1999
  • DI MAJO, Termine, Enc.dir., XLIV, 1992
  • RUSSO, Termine, Enc.giur.Treccani, XXXI, 1994

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Termine di efficacia e termine di adempimento
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Termine di efficacia e termine di adempimento"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto