Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Struttura dell'accollo



La pattuizione di accollo può essere variamente strutturata. La legge prevede essenzialmente all'art. 1273 cod. civ. l'accollo trilatere o esterno, la cui configurazione è assimilabile, come meglio si dirà, al contratto a favore di terzo (art. 1411 cod. civ. ). Non è tuttavia da escludersi che l'accollo possa essere stipulato come accordo bilaterale (tra debitore accollato e l'accollante, nuovo debitore: accollo interno o bilatere), rispetto al quale cioè il creditore rimanga estraneo.

L'accollo esterno può essere cumulativo o privativo. Nel primo caso all'antico debitore se ne aggiunge uno nuovo nota1, nel secondo invece l'originario debitore viene liberato nota2 .

Note

nota1

Bianca, Diritto civile, col. IV, Milano, 1998, p. 683, precisa che l'originale debitore (accollato) diviene condebitore solidale insieme all'assuntore (accollante) e la sua posizione debitoria è assoggetta alla disciplina comune della solidarietà. Ne segue che il creditore (accollatario) può chiedere all'accollato direttamente il pagamento senza prima doversi rivolgere all'accollante. Contra Rescigno, voce Accollo, in Dig.disc.priv., sez.civ., vol. I, Torino, 1987; Mancini, La delegazione, l'espromissione e l'accollo, in Tratt.dir.priv., dir. da Rescigno, Obbligazioni e contratti-I-, vol. IX, Torino, 1999, pp. 483 e ss., i quali sostengono che l'accollo cumulativo fa degradare l'obbligazione del debitore originario in obbligazione sussidiaria. Il creditore avrebbe dunque l'onere di chiedere in via preventiva l'adempimento all'accollante.
top1

nota2

In tal senso Lazzara, Accollo e liberazione del debitore originario, in Riv. trim.dir. e proc. civ., vol. II, 1957, pp. 1296 e ss.top4; Rescigno, Studi sull'accollo, Milano, 1958, pp. 100 e ss.
top2

Bibliografia

  • LAZZARA, Accollo e liberazione del debitore originario, Riv.trim.dir.e proc.civ., II, 1957
  • MANCINI, La delegazione, l'espromissione e l'accollo, Torino, Tratt.dir.priv.Rescigno, 1999
  • RESCIGNO, Accollo, Torino, Disc.priv.sez.civ., I, 1984

Prassi collegate

  • Quesito n. 173-2007/C, Modifica del termine del mutuo oggetto di accollo, intervento del solo accollante

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Struttura dell'accollo
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Struttura dell'accollo"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto