Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Spazio e tempo



Spazio e tempo non sono beni intesi giuridicamente: si tratta di concetti di relazione, che valgono a fornire i parametri di commisurazione di ogni diritto e di tutte le vicende giuridiche nota1.

Pur facendo menzione l'art. 840 cod.civ. di spazio (sovrastante al suolo), non viene ad essere attribuita alcuna situazione soggettiva attiva che sia distinta dal diritto sul fondo nota2.

Tempo e spazio influenzano in vario modo i diritti, dando la misura degli stessi. In particolare il decorso del tempo costituisce l'elemento di riferimento fondamentale di fenomeni connessi alla possibile estinzione del diritto, quali la prescrizione e la decadenza, oggetto di specifica analisi.

Note

nota1

Cfr. Santoro Passarelli, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 2002, p.111; Barassi, Proprietà e comproprietà, Milano, 1951, pp.591 e ss.; Maiorca, Lo spazio e i limiti della proprietà fondiaria, Torino, 1934.
top1

nota2

V. Trabucchi, Sulla nozione di possesso privato di spazio aereo, in Giur. it., I, 1965, p.303.
top2

Bibliografia

  • BARASSI, Proprietà e comproprietà, Milano, 1951
  • MAIORCA, Lo spazio e i limiti della proprietà fondiaria, Torino, 1934
  • SANTORO PASSARELLI, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 2002
  • TRABUCCHI, Sulla nozione di possesso privato di spazio aereo, Giur.it., I, 1965

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Spazio e tempo
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Spazio e tempo"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto