Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Sorte del possesso all'apertura della successione a causa di morte




L'apertura della successione a causa di morte incide variamente sulla situazione possessoria già in capo al de cuius . Onde verificarne la sorte occorre, più in particolare, distinguere tra la figura dell'erede e quella del legatario. In riferimento al primo (che ben può dirsi pienamente successore nel possesso) entra in gioco il modo di disporre del I comma dell'art. 460 cod.civ., a mente del quale colui che è chiamato all'eredità ha la possibilità di esercitare le azioni possessorie a tutela dei beni ereditari, pur in difetto di materiale apprensione. Per il secondo, che ha mera possibilità di invocare a proprio vantaggio l'accessione nel possesso, bisogna indagare la portata dell'ultimo comma dell'art. 649 cod.civ. ai sensi del quale il legatario deve domandare all'onerato il possesso della cosa legata anche quando ne è stato espressamente dispensato dal testatore.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Sorte del possesso all'apertura della successione a causa di morte
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Sorte del possesso all'apertura della successione a causa di morte"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto