Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Società di fatto e società irregolari



La nozione di società irregolare è correlata alla mancanza di iscrizione nel registro delle imprese. Occorre non confondere le società irregolari con le società di fatto. Con tale ultima espressione ci si riferisce, prima ancora che a società non iscritte nel predetto registro (dunque irregolari), a società la cui costituzione non risulta nè da un contratto stipulato per iscritto nè da accordi assunti verbalmente tra i soci. Nella società di fatto il rapporto sociale si perfeziona tacitamente, per effetto cioè della semplice condotta fattuale dei soci. L'assenza di uno speciale formalismo riguarda anche l'eventuale trasferimento della quota (Cass. Civ., Sez.I, 9334/13).

La conseguenza dell'irregolarità è quella dell'assoggettamento alla normativa in tema di società semplice ai sensi dell'art. 2297 cod.civ.: ne discende un minor grado di autonomia patrimoniale della società.

Si badi che il testo dell'art. 2659 cod.civ., relativamente alla trascrivibilità di acquisti immobiliari a favore di determinate entità, fa menzione anche della società semplice.

Appare dunque scontata l'affermazione dell'esistenza di soggettività relativamente sia alle società di fatto sia a quelle irregolari.
Speciale attenzione va riservata alla distinzione tra società di fatto e mera comunione di azienda. Si pensi al caso in cui un compendio aziendale cada in comunione tra più soggetti, soprattutto per effetto dell'apertura di una successione a causa di morte: soltanto la gestione in comune dell'attività d'impresa conduce alla qualificazione in chiave societaria (Tribunale di Napoli, Sez. VII, 10 giugno 2009).

Prassi collegate

  • Studio n. 853-2014/T, Regolarizzazione di società di fatto derivante da comunione di azienda nei tributi sui trasferimenti
  • Quesito n. 740-2014/T, Ipotecaria e catastale in misura fissa per immobili a favore di società regolarizzata
  • Quesito n. 172-2010/T, Trasferimento per causa di morte di azienda in affitto e regolarizzazione società di fatto
  • Quesito n. 216-2010/T, Imposte ipotecaria e catastale applicabili in caso di regolarizzazione di società di fatto con conferimento di azienda

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Società di fatto e società irregolari
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Società di fatto e società irregolari"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto