Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Società composta da due soci: conseguenze della morte di uno di essi




Quando una società a base personale sia formata da due soci soltanto si pone il problema delle conseguenze della morte di uno di essi. Nel corso dell'analisi che segue metteremo a fuoco il problema della eventualmente concorrente operatività delle regole portate dall'art. 2284 cod. civ., e dal n. 4 dell'art. 2272 cod.
civ., dell'individuazione del soggetto passivo dell'obbligazione afferente alla liquidazione della quota del socio defunto, infine della possibilità, per gli eredi di quest'ultimo, di domandare all'autorità giudiziaria la nomina di un liquidatore ai sensi dell'art. 2275 cod. civ..

Documenti collegati

Studio n. 156-2009/I, La ricostituzione della pluralità dei soci nelle società di persone decorsi sei mesi ex art. 2272 n.4 c.c

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Società composta da due soci: conseguenze della morte di uno di essi
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Società composta da due soci: conseguenze della morte di uno di essi"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto