Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Servitù coattiva di somministrazione di acqua



La servitù di somministrazione coattiva di acqua nota1 può essere costituita sia a vantaggio di una casa nota2 quanto a vantaggio di un fondo rustico.

Se infatti a una casa o alle sue dipendenze manca l'acqua necessaria per l'alimentazione degli uomini o degli animali e per gli altri usi domestici e non è possibile procurarla senza eccessivo dispendio, il proprietario del fondo vicino deve consentire che sia dedotta l'acqua di sopravanzo nella misura indispensabile per le necessità anzidette.

Prima che siano iniziati i lavori, deve pagarsi il valore dell'acqua, che si chiede di dedurre, calcolato per un'annualità. Si devono altresì sostenere tutte le spese per le opere di presa e di derivazione (art. 1049 cod.civ.).

Cessando il bisogno, a istanza di ambedue le parti (o d'accordo), la servitù può essere tolta (art. 1049 cod.civ. ). Non si fa menzione di restituzione delle indennità corrisposte, come si fa nell'art. 1055 cod.civ. dettato in tema di servitù di passaggio.

Le stesse regole si seguono anche se il proprietario di un fondo (rustico) non ha acqua per irrigarlo, quando le acque del fondo vicino consentono una parziale somministrazione, dopo aver soddisfatto ogni bisogno domestico, agricolo o industriale (art. 1050 cod. civ.) nota3.

Note

nota1

Cfr. Viola, In tema di servitù coattive di somministrazione di acqua, in Giur. siciliana, 1962, pp.36 e ss..
top1

nota2

Potrà essere anche un edificio destinato a scopi industriali, purchè l'acqua serva esclusivamente per gli usi domestici delle persone che vi lavorano. Così Biondi, Le servitù, in Tratt. dir. civ. e comm., diretto da Cicu-Messineo, Milano, 1967, p.836; Rizzi, Servitù prediali, Bari, 1954, p.377.
top2

nota3

V. Gioia, Della somministrazione coattiva di acque ad un edificio o a un fondo, in Giur. agraria it., 1962, pp.39 e ss..
top3

Bibliografia

  • BIONDI, Le servitù, Milano, Tratt. dir. civ. e comm. dir. da Cicu-Messineo, 1967
  • GIOIA, Della somministrazione coattiva di acque ad un edificio o a un fondo, Giur.agraria, 1962
  • RIZZI, Servitù prediali, Bari, 1954
  • VIOLA, In tema di servitù coattive di somministrazione di acqua, Giur. siciliana, 1962

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Servitù coattiva di somministrazione di acqua
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Servitù coattiva di somministrazione di acqua"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto