Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Scioglimento e liquidazione della società in accomandita semplice



Costituiscono cause di scioglimento della società in accomandita semplice le ipotesi già previste per le società in nome collettivo nonchè per la società semplice, cui si aggiunge una causa specifica, strettamente correlata con la duplicità di categorie di soci per essa prevista (cfr. l'art. 2323 cod. civ.). La scarna disciplina codicistica sul tema si completa con il riferimento all'art. 2324 cod. civ., dedicato ai diritti dei creditori sociali in esito alla fase liquidativa. Per il resto è possibile fare riferimento, in forza del rinvio di cui all'art. 2315 cod. civ., alla normativa dettata in tema di società in nome collettivo.

Prassi collegate

  • Quesito n. 183-2012/T, Determinazione della base imponibile nelle assegnazioni di terreni a soci
  • Quesito n. 96-2012/I, Società in accomandita semplice e nomina di liquidatore estraneo alla compagine sociale
  • Quesito n. 210-2010/T, IVA, Assegnazione a socio di fabbricato strumentale acquistato da un privato
  • Quesito n. 116-2009/T, Liquidazione s.a.s., assegnazione immobile al socio accomandatario al valore di bilancio, prezzo-valore

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Scioglimento e liquidazione della società in accomandita semplice
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Scioglimento e liquidazione della società in accomandita semplice"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto