Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Responsabilità dei promotori (costituzione per pubblica sottoscrizione)




Ai sensi dell'art. 2339 cod. civ. i promotori sono solidalmente responsabili, sia nei confronti della società, sia dei terzi:
1) per l'integrale sottoscrizione del capitale sociale e per i versamenti richiesti per la costituzione della società;

2) per l'esistenza dei conferimenti in natura in conformità della relazione giurata di cui all'art. 2343 cod. civ. ;

3) per la veridicità delle comunicazioni da essi fatte al pubblico per la costituzione della società.

Quest'ultima ipotesi sembrerebbe introdurre una forma di reponsabilità precontrattuale.

Ai sensi dell'ultimo comma della norma in esame sono del pari solidalmente responsabili verso la società e verso i terzi coloro per conto dei quali i promotori hanno agito. Si tratta degli eventuali mandanti per conto dei quali i promotori abbiano agito. La peculiarità della norma è data dall'eccezionale istituzione di una relazione tra i detti mandanti ed i terzi, ciò che sarebbe escluso dalla regola generale di cui all'art. 1708 cod. civ. .

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Responsabilità dei promotori (costituzione per pubblica sottoscrizione)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Responsabilità dei promotori (costituzione per pubblica sottoscrizione)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto