Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 47


Quando per l'attuazione di una nuova utenza sia necessario, per
ragioni tecniche ed economiche, di avvalersi delle opere di presa o
di derivazione di altre utenze preesistenti, si può, sentito il
Consiglio superiore, accordare la nuova concessione, stabilendo le
cautele per la loro coesistenza e il compenso che il nuovo utente
deve corrispondere a quelle preesistenti.
Con le stesse norme e condizioni si può accordare la concessione di
derivare e di utilizzare parte di acqua spettante ad altro utente,
quando manchi il modo di soddisfare altrimenti il nuovo richiedente e
la nuova concessione non alteri l'economia e la finalità di quelle
preesistenti.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 47"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto