Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 196


Se il giudice delegato del Tribunale superiore riconosce che
l'istruzione dell'affare è incompleta, o che i fatti affermati
nell'atto o nel provvedimento impugnato sono in contraddizione coi
documenti, può richiedere all'amministrazione interessata nuovi
schiarimenti e documenti ovvero ordinare alla stessa di fare nuove
verificazioni, autorizzando le parti ad assistervi ed anche a
produrre determinati documenti.
Per i necessari rilievi tecnici, la descrizione dei luoghi e la
constatazione dello stato di fatto possono essere incaricati uno o
più funzionari tecnici dello Stato.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 196"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto