Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 158


Il ricorrente deve, all'udienza stabilita, dichiarare se abbia
domicilio o residenza nel comune ove ha sede il tribunale ed in caso
negativo eleggervi domicilio con indicazione della persona o
dell'ufficio presso cui fa elezione, se non vi abbia già provveduto
col ricorso.
Il convenuto deve alla stessa udienza dare la sua risposta
oralmente o per iscritto e fare la dichiarazione o elezione nel modo
prescritto per l'attore, se non vi abbia già provveduto col
controricorso.
Il giudice può consentire al convenuto di dare la risposta o
produrre i documenti in una udienza successiva alla quale differirà
la causa.
Le istanze e difese ulteriori possono proporsi oralmente o per
iscritto nelle udienze successive alle quali sia eventualmente
rinviata la causa.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 158"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto