Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 145


La notificazione dell'atto o provvedimento amministrativo di cui al
penultimo comma dell'art. 143 è fatta mediante consegna o
trasmissione di una copia di esso in forma amministrativa.
In mancanza di disposizioni per la notificazione in questa forma
nei regolamenti dell'amministrazione da cui l'atto o provvedimento
emana, la notificazione si fa a mezzo della posta, con lettera
raccomandata aperta e ricevuta di ritorno, o per mezzo di ufficiale
giudiziario o di messo comunale, alla persona interessata, o ad uno
di sua famiglia, addetto alla casa od al servizio, nella residenza o
nel domicilio o nella dimora.
La relazione della notificazione, redatta in doppio originale, è
datata e sottoscritta dall'ufficiale o dal messo e dal consegnatario:
se questi non può o non vuole sottoscrivere, ne è fatta menzione.
Un originale della relazione è dato all'interessato e l'altro è
rimesso all'autorità che ha emanato l'ordine della notificazione.
Si osservano inoltre, in quanto siano applicabili, le disposizioni
del Codice di procedura civile, relative alla notificazione della
citazione.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 145"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto