Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 126


Su richiesta delle autorità interessate il Ministro dei lavori
pubblici può, per ragioni di pubblico interesse, ordinare lo
spostamento delle condutture elettriche e l'utente, ove non siano
intervenute speciali pattuizioni, ha diritto ad una congrua indennità
se lo spostamento non può essere eseguito senza spese eccessive.
In caso di contestazione l'apprezzamento di tale possibilità è
demandato al Ministro dei lavori pubblici, che provvede con decreto,
sentito il Consiglio superiore.
La misura dell'indennità, quando sia dovuta, è determinata col
decreto stesso, salvo ricorso all'autorità giudiziaria.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Regio Decreto del 1933 numero 1775 art. 126"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto