Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Pretura L'Aquila del 1984 (14/06/1984)


Nel caso di caduta di neve dal tetto di un edificio è configurabile una responsabilità civile per danni, a norma dell'art. 2051 c.c. il quale pone una presunzione legale di responsabilità per il danno cagionato da cosa in custodia. Il titolare e/o il custode del bene-edificio si libera da tale responsabilità soltanto provando il "caso fortuito", da intendersi comprensivo anche della condotta colposa dello stesso danneggiato qualora tale condotta abbia un rilievo causale esclusivo. Vi è concorso di colpa del danneggiato, qualora la colpa di questo, inserendosi nella serie causale produttrice del danno, risulti priva di un'autonoma efficienza causale, apparendo prevedibile da parte del titolare o custode del bene.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Pretura L'Aquila del 1984 (14/06/1984)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto