Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Prelegati ex lege



Tra gli interpreti si fa menzione di alcune disposizioni normative in chiave di prelegati ex lege. Si pensi al diritto di uso e di abitazione della casa coniugale di cui all'art.540 cod.civ. ovvero all' obbligo collatizio imposto dalla legge reciprocamente in capo ai coeredi (art.737 cod.civ. ).

Quanto al primo pare effettivamente appropriata una siffatta qualificazione, proprio in relazione al fatto di essere a carico dell'intera eredità (Tribunale di Verona, 12/12/89 ), nonchè alla funzionalità di costituire un prelievo anticipato in prededuzione che il coniuge ha diritto di ottenere prima dell'eventuale divisione della massa ereditaria da eseguirsi tra gli altri eredi nota1.

Quanto al secondo è il caso di precisare che la collazione importa l'obbligo per i coeredi di trasferire in natura quanto già ricevuto dal de cuius a titolo donativo ovvero riversare l'equivalente del controvalore in denaro. La natura di prelegato può non essere così sicura: se questo è il caso ogniqualvolta i coeredi tenuti alla collazione vengano ad esaurire il novero dei chiamati, così potrebbe non essere nell'ipotesi in cui vi fossero ulteriori eredi estranei rispetto all'obbligo collatizio. In detta ipotesi non si potrebbe certo dire verificata la condizione di cui all'art.661 cod.civ. apri con riferimento al fatto che la disposizione venga a gravare l'intera eredità. E' stato inoltre rilevato come la sussunzione sotto la qualifica di prelegato sia in concreto priva di rilevanza, stante l'inapplicabilità, nella fattispecie, delle regole fondanti l'autonomia della disposizione a titolo particolare rispetto all'istituzione d'erede nota2.

nota1

Note

nota1

Cfr. Mengoni, Successioni per causa di morte. Parte speciale: successione necessaria., in Tratt.dir. civ. e comm., diretto da Cicu-Messineo e continuato da Mengoni, vol.XLIII, t.2, Milano, 1984, p. 184; Palazzo, in Comm.cod.civ., diretto da Cendon, vol. II, Torino, 1997, p. 123; Lops, Il legato, in Successioni e donazioni a cura di Rescigno, Padova, 1994, p. 1033.
top1

nota

nota2

Capozzi, Successioni e donazioni, Milano, 2002, p. 721.
top2

Bibliografia

  • LOPS, Il legato, Padova, Successioni e donazioni dir. da Rescigno, I, 1994
  • MENGONI, Successioni per causa di morte. Successione necessaria,, Milano, Trattato Cicu-Messineo, 1984
  • PALAZZO, Torino, Commentario al codice civile diretto da Cendon, II, 1997

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Prelegati ex lege
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Prelegati ex lege"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto