Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Possesso mediato



La nozione di possesso mediato nota1 vale non solo a meglio illustrare la rilevanza delle due componenti di cui propriamente consta il possesso (quella soggettiva e quella oggettiva: il corpus e l' animus ), bensì anche a più chiaramente distinguere tra detenzione e possesso.

Tanto il legittimo possessore (es.: il proprietario della res ) quanto chi possieda sine titulo (es.: il ladro) esercitano un potere di fatto corrispondente al contenuto del diritto (di proprietà nell'esempio fatto), ciò che si compendia sotto il profilo soggettivo con il c.d. animus rem sibi habendi. Se costoro mantengono il bene presso di sè, ne hanno anche il corpus (ciò che corrisponderebbe, di per sè, prescindendo dall' animus, alla mera detenzione).

Quando l'uno o l'altro consegnassero la cosa ad un amico perchè ne facesse uso, ovvero ad una persona affinchè la custodisse (es.: consegna di un autoveicolo ad un parcheggiatore), non si spoglierebbero certo del possesso. Essi non farebbero altro se non perdere (momentaneamente) la relazione materiale con il bene, vale a dire la detenzione, tuttavia mantenendone il possesso. L'amico al quale è stata comodata la cosa ne ha la detenzione, mentre colui che ne ha fatto consegna deve qualificarsi come il possessore mediato: mediato appunto in quanto il potere sulla cosa non viene più esercitato direttamente, bensì mediatamente attraverso il detentore. In ogni caso il possesso mediato (vale a dire solo animo ) per essere veramente tale deve corrispondere ad una situazione atta a permettere che il possessore possa, sol che lo voglia, ripristinare il contatto materiale con il bene (Cass. Civ. Sez.II, 9226/05 ).

Note

nota1

Si confrontino Torrente-Schlesinger, Manuale di diritto privato, Milano, 1985, p.384; Galgano, Diritto privato, Padova, 1994, p.130; Bianca, Diritto civile, vol. VI, Milano, 1999, p.724; Bigliazzi Geri-Breccia-Busnelli-Natoli, Istituzioni di diritto civile, Genova, 1979, p.351.
top1

Bibliografia

  • BIANCA, Diritto Civile, Milano, VI, 1999
  • GALGANO, Diritto privato, Padova, 1994

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Possesso mediato
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Possesso mediato"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto