Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Pagamento del prezzo nella vendita su documenti



Nella vendita su documenti di cui all'art. 1527 cod.civ. , ai sensi del successivo art. 1528 cod.civ. , "salvo patto o usi contrari, il pagamento del prezzo e degli accessori deve eseguirsi nel momento e nel luogo in cui avviene la consegna dei documenti...".

In particolare la norma non fa eccezioni: la consegna deve intervenire non soltanto per il titolo rappresentativo della merce, ma per tutti i documenti, in essi compresi anche quelli accessori. In caso contrario l'acquirente legittimamente opporrebbe un rifiuto alla richiesta di pagamento nota1.

Ai sensi del II comma dell'art. 1528 cod.civ. (il cui disposto viene ricondotto alla più generale clausola solve et repete di cui all'art. 1462 cod.civ. nota2) quando invece i documenti siano regolari, "il compratore non può rifiutare il pagamento del prezzo adducendo eccezioni relative alla qualità e allo stato delle cose, a meno che queste risultino già dimostrate". Dunque, mentre spetta al venditore consegnare documenti regolari nota3, il compratore non ha alcuna possibilità di escludere o differire il pagamento anche se avesse motivo di temere o fosse venuto a conoscenza dei vizi della merce ovvero della mancanza di qualità promesse. L'ultima parte della disposizione in esame regola diversamente solo le eccezioni concernenti la qualità e lo stato delle cose "che siano già dimostrate". Si deve trattare di prove precostituite, come verbali di accertamento provenienti da pubbliche autorità (si pensi ad un verbale ispettivo compiuto sul carico di una nave da parte dell'Autorità a ciò preposta dal quale risulti l'avaria). Dette risultanze devono, come è palese, essere state perfezionate in un tempo che precede la consegna dei documenti nota4.

Si faccia il caso che la merce, ancorchè non periziata, sia comunque prontamente disponibile per una verifica: il venditore non potrebbe negare in buona fede un preventivo controllo da parte del compratore. In ogni caso le parti possono accordarsi per dare comunque impulso a dette verifiche (Cass. Civ. Sez. III, 2647/75 ).

Note

nota1

Si pensi alle riserve contenute nel titolo rappresentativo, come ad esempio la clausola "ignoro peso" o equivalenti apposta alla polizza di carico. Come è chiaro, il compratore, accettando la consegna di siffatti documenti, si assume il rischio della mancanza di corrispondenza del quantitativo tra merce che acquista "sulla carta" e merce effettivamente trasportata (Bianca, La vendita e la permuta, in Tratt. dir.civ.it., diretto da Vassalli, Torino, 1972, p.417, Buquicchio, Natura giuridica della vendita su documenti, in Banca, borsa e titoli di credito, 1980, I, p.205 e Bocchini, La vendita con trasporto, Napoli, 1985, p.118).
top1

nota2

In questo senso De Martini, Pagamento del prezzo nella vendita su documenti, in Giurisprudenza completa della Corte suprema di Cassazione sezione civile, III, 1947, p.383, Greco-Cottino, Della vendita, in Comm.cod.civ., a cura di Scialoja-Branca, Bologna-Roma, 1981, p.464; Carpino, La vendita di cose mobili, la vendita di cose immobili, la vendita a termine di titoli di credito, la vendita di eredità, in Tratt.dir.priv., diretto da Rescigno, vol.XI, Torino, p.332.
top2

nota3

Laddove per "regolari" si intende far riferimento alla regolarità formale, nel senso che detti documenti siano quelli convenuti, siano state rispettate le disposizioni di forma previste per il trasferimento di quel determinato documento, che le indicazioni in essi contenute siano corrispondenti al contenuto del contratto: cfr. Mirabelli, Dei singoli contratti, in Comm.cod.civ., libro IV, Torino, 1991, p.183.
top3

nota4

Rubino, La compravendita, in Tratt. dir.civ. e comm., diretto da Cicu-Messineo, vol.XXIII, Milano, 1971, p.559: solo in questo caso si giustifica una eventuale eccezione dilatoria a favore dell'acquirente.
top4

Bibliografia

  • BIANCA, La vendita e la permuta, Torino, Tratt. dir. civ. dir. da Vassalli, vol. VII- t. 1-2, 1993
  • BOCCHINI, La vendita con trasporto, Napoli, 1985
  • BUQUICCHIO, Natura giuridica della vendita su documenti, Banca, borsa e titoli di credito, I, 1980
  • CARPINO, La vendita con patto di riscatto. La vendita di cose mobili. La vendita di cose immobili. La vendità di eredità, Torino, Tratt.dir.priv.dir.da Rescigno, XI, 1984
  • DE MARTINI, Pagamento del prezzo nella vendita su documenti, Giur.comp.cass.sez.civ., III, 1947
  • GRECO, COTTINO, Della vendita (Artt.1470-1547), Bologna-Roma, Comm. cod.civ. a cura di Scialoja-Branca, 1981
  • MIRABELLI, Dei singoli contratti, Torino, Comm. cod. civ., vol. IV, 1968
  • RUBINO, La compravendita , Milano, Tratt.dir.civ. e comm. già dir. da Cicu-Messineo, e continuato da Mengoni vol.XVI, 1971

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Pagamento del prezzo nella vendita su documenti
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Pagamento del prezzo nella vendita su documenti"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto