Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

P.A.11 – Forme della decisione di approvazione della domanda e delle condizioni del concordato nelle società di persone


Massima

1° pubbl. 9/09

Nelle società di persone la decisione di approvazione della domanda e delle condizioni del concordato non deve necessariamente risultare da verbale redatto da notaio e depositato ed iscritto nel registro imprese a norma dell’art. 2436 cod. civ..
La disposizione di cui al comma 3 dell’art. 152 l.f., nella parte in cui impone l’intervento del notaio per la verbalizzazione sia delle “decisioni” che delle “deliberazioni”, appare infatti unicamente volta a chiarire che, con esclusivo riferimento alle ipotesi di cui alla lettera b) del comma 2 del detto art. 152 l.f. (società di capitali), la forma notarile è necessaria in ogni caso: decisione assunta in forma collegiale, mediante consultazione scritta o consenso espresso per iscritto, ovvero decisione assunta in forma non collegiale.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

P.A.11 – Forme della decisione di approvazione della domanda e delle condizioni del concordato nelle società di persone
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "P.A.11 – Forme della decisione di approvazione della domanda e delle condizioni del concordato nelle società di persone"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto